hello world!
0
Istruzioni

Dipingere o Tingere a freddo

Come usare i colori naturali “tempere” e “acquerelli” phillacolor
Tempere
Acquerelli
Come dipingere a freddo con le tempere naturali phillacolor
Metodo di tintura per ”Assorbimento“ . Le Tempere sono state concepite per colorare/tingere tessuti o manufatti in modo da consentire la realizzazione di disegni e/o motivi dalla forma definita. Acqua necessaria bassissima. I coloranti naturali “TEMPERE ” sono adatti a tingere tutti i materiali al 100% di origine naturale, animale e vegetale, come lana, seta, cotone e lino, mentre sono sconsigliati per tingere materiali sintetici.
Sono perfetti per tingere o dipingere su tessuti naturali semileggeri e semipesanti.
Per la preparazione del tessuto e/o del manufatto da dipingere/tingere: vedi istruzione mordenzatura

La mordenzatura

Prima di eseguire qualsiasi procedura di tintura è necessario preparare i tessuti seguendo le istruzioni sulla “Mordenzatura”. Clicca su questo banner per visualizzare le istruzioni.

Attrezzatura necessaria

  • Pennello
  • Contagoccie
  • Rullo
  • Pipetta

Modalità di impiego

  • Ogni tempera ha una sua densità, dipende molto dalla materia prima utilizzata, se dovesse essere troppo compatta diluirla con acqua poco alla volta sino ad ottenere la densità voluta. Fare attenzione di non renderla liquida. La tonalità delle tempere una volta stese appaiono molto forti poichè sia il tessuto che il colore steso sono bagnati. Prima di eseguire il lavoro valutare molto bene la tonalità effettiva dei colori per non cadere a delle valutazioni non corrette sul il risultato da ottenere.
  • Il manufatto sul quale si vuole dipingere con tempere deve essere quasi asciutto, è molto importante per una buona riuscita del lavoro.
  • Una volta che il disegno/motivo è perfettamente asciutto ( a temperatura ambiente dalle 24/48 ore) si può proseguire colorando le parti rimanenti con gli acquarelli per tessuti Phillacolor a piacimento.
  • Attendere che il tutto sia completamente asciutto, ( a temperatura ambiente dalle 24/48 ore) ( non asciugare con ferro da stiro o phon )  quindi stirarlo ( non a vapore ) e successivamente risciacquarlo con acqua a temperatura ambiente.
  • Asciugare il tessuto/manufatto in piano e una volta asciutto stirarlo (NON a vapore)

Conservazione del prodotto

Una volta aperto, se viene utilizzato nei giorni successivi, è consigliabile conservarlo in frigo. Nel caso che il prodotto venga aperto, ma non si preveda il suo utilizzo nel breve periodo, è consigliabile surgelarlo. Dopo ogni utilizzo è indispensabile chiudere accuratamente il barattolo per evitare contaminazioni.

Tabella dosaggio tempere
Come tingere o dipingere a freddo con gli acquerelli naturali phillacolor
Metodo di tintura per ”Assorbimento“ . Acqua necessaria bassissima. I coloranti naturali “Acquerelli Fluidi ” sono adatti a tingere tutti i materiali al 100% di origine naturale, animale e vegetale, come lana, seta, cotone e lino, mentre sono sconsigliati per tingere materiali sintetici.
Sono perfetti per tingere o dipingere su tessuti naturali semileggeri 120 gr e semipesanti 400 gr.
Per la preparazione del tessuto e/o del manufatto da dipingere/tingere: vedi istruzione mordenzatura

Come tingere a freddo con gli acquerelli

Attrezzatura necessaria

  • Recipiente basso (ad esempio teglia da forno, teglia per lasagne o bacinella grande per bucato)
  • Recipiente graduato, misurino o siringa da 60 ml
  • Guanti
  • Quaderno per appunti

Ogni flacone contiene 150ml di liquido concentrato di colorante naturale. Prima di procedere alla tintura, il concentrato deve essere diluito in acqua in quantità diverse a seconda dell’intensità di colore chiara media scura che si vuole ottenere. Le percentuali di concentrato da diluire sono illustrate nella tabella dosaggio
coloranti per dipingere/tingere a freddo e vanno calcolate sulla quantità di acqua necessaria per il bagno di tintura. Prima di diluire il concentrato, è quindi consigliabile misurare la quantità di acqua in cui andremo immergere il materiale da tingere, in modo da poterne calcolare la percentuale.
Per un ottima riuscita l'acquarello deve penetrare perfettamente nelle fibre sino ad oltrepassarle e creare una pellicola sopra il tessuto di almeno due millimetri.
Per la preparazione del tessuto e/o del manufatto da dipingere/tingere: vedi istruzione mordenzatura

Calcolare l’acqua necessaria per il bagno di tintura

  • Disporre il materiale da tingere precedentemente bagnato in un recipiente basso di dimensioni adeguate.
    ( il manufatto deve presentarsi semi-umido ).
  • Servendosi di una caraffa graduata versare lentamente acqua a temperatura ambiente nel recipiente, misurandone la quantità esatta, fino creare una pellicola sopra il tessuto di almeno due millimetri. Per facilitare il calcolo della quantità di acqua che si sta versando è consigliabile dosare e versare l’acqua in più volte e se necessario annotare su un foglio le quantità parziali. • Dopo aver riempito il recipiente con il quantitativo di acqua necessaria, sommare le quantità aggiunte nei vari passaggi e calcolare il totale dell’acqua versata.
  • A questo punto rimuovere il materiale dal recipiente strizzandolo al suo interno e riporlo momentaneamente in una bacinella.

Calcolare la percentuale di concentrato da diluire in acqua

  • Verificare la percentuale di concentrato da utilizzare a seconda dell’intensità di colore che si vuole ottenere, consultando la tabella dosaggio coloranti per dipingere/tingere a freddo. • Calcolare la percentuale scelta sulla quantità di acqua presente nel recipiente del bagno di tintura, precedentemente misurata.
  • Con un misurino o un recipiente graduato togliere dal recipiente precedentemente predisposto una quantità di acqua pari alla percentuale di colorante calcolata, in modo che, una volta versato il concentrato il totale dell’acqua del bagno di tintura rimanga inalterato.
  • Agitare bene il flacone Acquerello φhillacolor prima dell'uso e mescolare il prodotto. •Misurare la quantità di concentrato da utilizzare aiutandosi con siringa o misurino. •Versare la quantità di colorante misurata all’interno del recipiente.

ESEMPIO: per tingere con Acquerello Acqua colore medio 100 gr di materiale leggero (sciarpa) sono necessari circa 200 ml di acqua totale di bagno di tintura, di cui 80 ml di concentrato di colore (ovvero il 40% del totale di acqua come da tabella) e 125 ml di acqua.

Procedere con la tintura a freddo

  • Verificare che il materiale da tingere sia umido in modo uniforme e ben strizzato (se il materiale lo permette è consigliabile fare una breve centrifuga).
  • Adagiare il tessuto o il manufatto nel bagno di tintura per 60 minuti muovendolo ogni 10 minuti. Toglierlo dal recipiente strizzandolo al suo interno e riporlo nuovamente nel bagno di tintura a freddo per ulteriori 60 minuti.
  • Una volta ottenuto il colore desiderato estrarre il materiale. Il bagno di tintura a freddo non si esaurisce, è possibile riutilizzarlo aggiungendo al rimanente bagno acqua e colorante necessario per tingere altri materiali procedendo come sopra.
  • Asciugare evitando il contatto con la luce solare, ( non asciugare con ferro da stiro )  preferibilmente al buio e in piano.

Come tingere  matasse di lana a freddo con gli acquerelli

Prima di eseguire qualsiasi procedura di tintura è necessario preparare le matasse  seguendo  le istruzioni sulla mordenzatura.

Procedere con la tintura a freddo

Prendere un barattolo o un recipiente con chiusura ( se è possibile ) che possa contenere la matassa ( 50 gr. ) di almeno 500 ml.
Lasciare in ammollo la matassa ( 50 gr. ) in acqua a temperatura ambiente per almeno 10 minuti.
Per ogni matassa  ( 50 gr. ) serve 400 ml. di liquido
Una volta aperto il barattolo Acquerelli mescolare il contenuto.
nuance scuro : 50 ml.- 60 ml.  colore - 350 ml. - 340 ml. acqua tiepida
nuance medio: 30 ml. - 40 ml. colore - 370 ml. - 360 ml. acqua tiepida
nuance chiaro :  10  ml.  - 20 ml. colore - 390 ml. - 380 ml.  acqua tiepida

ESEMPIO:

Esempio nuance chiaro: Prendere il barattolo miscelare 15 ml. di colore naturale scelto con 385 ml. di acqua tiepida e inserire la matassa bagnata e già mordenzata precedentemente, chiudere il barattolo e lasciarlo riposare per almeno 24 ore almeno, ogni tanto muovere il lato all'interno del barattolo. Togliere la matassa, strizzarla delicatamente e lasciarlo ad asciugare. Una volta asciutta lavare in acqua fredda delicatamente.
Il colore rimanete nel barattolo può essere usato per un successivo bagno di tintura aggiungendo la quantità acqua necessaria e colore sino a raggiungere i 400 ml.

Come dipingere a freddo con gli acquerelli

Attrezzatura necessaria

  • Bicchiere o piccolo recipiente
  • Recipiente graduato
  • Misurino o siringa da 60 ml
  • Pennello, pipetta o contagocce
  • Pellicola trasparente

Per la preparazione del tessuto e/o del manufatto da dipingere/tingere: vedi istruzione mordenzatura

Ogni flacone contiene 150ml di liquido concentrato di colorante naturale. Prima di procedere alla stesura del colore, il concentrato può essere diluito in acqua in quantità diverse a seconda dell’intensità di colore chiara media scura che si vuole ottenere. Le percentuali di concentrato da diluire sono illustrate nella tabella dosaggio coloranti per dipingere/tingere a freddo e vanno calcolate sulla quantità di acqua che andremo a versare nel bicchiere/piccolo recipiente dove si intingerà il pennello, pipetta o contagocce.
Prima di diluire il concentrato, misurare quindi la quantità di acqua da versare nel piccolo recipiente in modo da poterne calcolare la percentuale.

Calcolare la percentuale di concentrato da diluire in acqua

  • Calcolare la percentuale scelta sulla quantità di acqua presente nel bicchiere precedentemente misurata.
  • Con un misurino o una siringa graduata togliere dal piccolo recipiente una quantità di acqua pari alla percentuale di colorante calcolata, in modo che una volta versato il concentrato il totale dell’acqua del recipiente rimanga inalterato.
  • Agitare bene il flacone Acquarello φhillacolor prima dell'uso e mescolare il prodotto.
  • Misurare la quantità di concentrato da utilizzare aiutandosi con siringa o misurino.
  • Versare la quantità di colorante misurata all’interno del piccolo recipiente.

ESEMPIO: per dipingere con Acquarello Acqua colore medio, se il recipiente può contenere 100 ml di acqua, avremo 40 ml di concentrato di colore (ovvero il 40% del totale di acqua come da tabella) e 60 ml di acqua.

Dipingere

  • Verificare che il materiale da tingere sia quasi asciutto in modo uniforme. Adagiare il tessuto o il manufatto su un piano di vetro o altro piano predisponendo della pellicola trasparente a protezione.
    Prima di eseguire il lavoro valutare molto bene la tonalità effettiva dei colori per non cadere a delle valutazioni non corrette sul il risultato da ottenere.
  • Iniziare a dipingere a piacimento, per un ottima riuscita l'acquarello deve penetrare perfettamente nelle fibre sino ad oltrepassarle.
  • Lasciare il tessuto o il manufatto sul piano fino a completa asciugatura del colore, evitando il contatto con la luce solare. ( a temperatura ambiente dalle 24/48 ore) ( non asciugare con ferro da stiro o phon  ), quindi stirarlo ( non a vapore ) e successivamente risciacquarlo con acqua a temperatura ambiente.
  • Asciugare il tessuto/manufatto in piano e una volta asciutto stirarlo (NON a vapore )

NOTE: 1 cucchiaino è pari a circa 5 ml, 1 cucchiaio da tavola è pari a circa 15 ml

Conservazione del prodotto

Una volta aperto, se viene utilizzato nei giorni successivi, è consigliabile conservarlo in frigo. Nel caso che il prodotto venga aperto, ma non si preveda il suo utilizzo nel breve periodo, è consigliabile surgelarlo. Dopo ogni utilizzo è indispensabile chiudere accuratamente il barattolo per evitare contaminazioni.

Tabella dosaggio acquerelli

Conservazione e solidita’ dei colori , manutenzione dei tessuti/capi

Conservazione dei colori: I colori naturali Phillacolor , proprio perchè sono naturali non hanno ne additivi ne conservanti chimici , quindi hanno una scadenza riportata sul retro del barattolo,  i colori una volta aperti possono essere conservati per alcuni giorni in frigo o in un luogo fresco se vengono riutilizzati in un tempo breve, oppure possono essere congelati.

Per solidità del colore si intende il grado di resistenza di un colore sulla fibra, cioè la capacità di resistere all’azione di agenti esterni, non solo durante il lavaggio, ma anche nella vita quotidiana, come per sole, sudore, umidità.

Le solidità dei colori del nostro prodotto variano da 3 a 4 su 5.

Come manutenzione, si consiglia di:

  • effettuare un lavaggio a mano in acqua e sapone neutro (rapporto bagno/sapone 1/20) a una temperatura inferiore o uguale a 30°C
  • centrifugare a bassa velocità (ad esclusione di tessuti in feltro per cui è meglio evitare la centrifuga)
  • asciugare in piano
  • stirare senza vapore

Per i capi si consiglia di effettuare il lavaggio al rovescio e stirarli a diritto.