Fashion week: White Milano promuove la cultura della sostenibilità

13 June 2020

Vetrina internazionale della moda, nonché riferimento culturale per stilisti, designer e artisti emergenti fra i più innovativi WHITE Milano inizia un importante percorso di rinnovamento che parte dall’edizione di febbraio per lanciare un primo segnale di cambiamento. Pilastri di questa strategia sono lo scouting internazionale sempre più vicino alle culture dei diversi territori italiani e stranieri, la valorizzazione del Made in Italy e la sostenibilità come leva per innescare un cambiamento reale che parta dalla filiera tessile al consumatore finale. Dal 20 al 23 febbraio 2020, WHITE, che con la partecipazione di 500 brand rappresenta il vero motore del Tortona Fashion & Design District, ripropone Give a FOKus”, l’hub di Matteo Ward dedicato all’innovazione sostenibile e nato nell’edizione di Febbraio 2019. L’hub culturale torna in partnership con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto e Fashion Revolution per informare e raccontare due delle fasi più inquinanti della produzione tessile: lo sviluppo del tessuto e la fase di tintura e finissaggio che in media incidono per più del 30% dell’impatto totale di un capo di abbigliamento.

I visitatori potranno entrare in contatto con tessuti, tinture e fibre non convenzionali e responsabili, come i tessuti organici e tracciabili di Albini Group, le tecniche tintorie dell’azienda padovana LIM Group con materie originali come il cioccolato e il caffè, i processi di finissaggio innovativi del brand Boyish Jeans e le tinture naturali Phillacolor realizzate dalla textile designer Francesca Perinetti con la collaborazione di Laura Cortinovis. Un percorso per riscoprire l’impatto di questi materiali sull’ambiente, la società e la nostra pelle e ritrovare una connessione con la verità di sostanze, pigmenti e fibre scelti per i nostri vestiti.